codigoro 

Bimbo cade in piscina dallo scivolo di tre metri Arriva l’elisoccorso

di Piergiorgio Felletti

Il piccolo ha riportato lesioni alle gambe, trasferito a Cona Partecipava al campus estivo, subito aiutato dai bagnini

CODIGORO. È caduto dallo scivolo in piscina, da un’altezza di 3 metri, all’interno della piscina comunale di Codigoro innescando momenti di paura ed apprensione ieri pomeriggio. L’incidente che ha visto vittima un bambino codigorese di nove anni per fortuna si è rivelato meno grave di quanto temuto.

con gli altri ragazzi. Il ragazzino con un’altra cinquantina di coetanei stava partecipando al campus estivo organizzato e gestito dalla Nus Codigorese, il cui articolato programma prevede anche alcuni momenti di accesso alla piscina comunale.

Così, tra consueti giochi d’acqua e di divertimento, il ragazzino si è arrampicato lungo la scaletta dello scivolo gonfiabile posto al bordo della grande piscina esterna. Probabilmente a causa dei gradini bagnati, della foga e di altri coetanei che venivano dopo, il bambino è scivolato precipitando da un’altezza di tre metri. Prontamente soccorso dal bagnino Roberto Magnanini che ci ha spiegato che «il bambino è sempre stato lucido e collaborativo, certamente impaurito, e preoccupato ed ho provveduto ad applicare sulla gamba destra appena sotto il ginocchio, del ghiaccio e questo ha consentito che l’arto non si gonfiasse eccessivamente».

Anche il coordinatore del Campus della Nus, Simone Ballerini “Cimino”, era intervenuto per portare i primi soccorsi al bambino: «Per fortuna - ha commentato - è caduto in piedi e questo ha scongiurato conseguenza più gravi. Siamo subito intervenuti anche per tranquillizzarlo ed abbiamo chiamato i genitori». Intanto, prontamente allertato, è intervenuto un equipaggio del 118 del Delta e come prevede il protocollo per cadute superiori a due metri di altezza, da Ravenna è giunto u elicottero dell’elisoccorso.

In volo al Sant’Anna . Intanto al bambino che era stato stabilizzato all’interno dell’ambulanza, in quanto dovrebbe avere subito una frattura alla gamba destra, nel frattempo si erano affiancati premurosi i genitori allertati dai volontari della Nus codigorese. Quindi, i sanitari hanno provveduto a caricarlo al bordo dell’elicottero, accompagnato dalla madre, per essere trasportato al pronto soccorso pediatrico del l’Ospedale Sant’Anna di Cona. —

Piergiorgio Felletti. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI .